b_0_0_0_10_images_10645025_733788306689232_2873865800768003321_n.jpg

Un dolce un po' particolare che e' una via di mezzo tra un cheesecake (e' fatto con il formaggio) e un souffle'. Ha un gusto neutro e di solito viene servito con un velo di marmellata spalmato sopra. L'ho fatto la prima volta per una cena tra amici ed i pareri sono stati discordanti: c'è chi l'ha adorato, c'è chi invece non l'ha trovato speciale. A me non e' dispiaciuto, anzi ...ma lascio a tutti voi l'ardua sentenza...

 

Ingredienti:

400 gr di formaggio spalmabile
200 ml di panna liquida
80   gr di farina di grano tenero per dolci
80   gr di zucchero semolato
60   gr di burro
5     uova, la scorza ed il succo di un limone,
4     cucchiai di marmellata e 2 cucchiai di acqua.

Procedimento: 

Accendete il forno a 180° ed in una pentola mettete a bollire un po' di acqua. Togliete tutti gli ingredienti dal frigo mezz'ora prima di utilizzarli in quanto tutto deve essere a temperatura ambiente. In una terrina capiente lavorate il formaggio e lo zucchero aiutandovi con le fruste elettriche, aggiungete il burro poi la panna e successivamente le uova intere, una alla volta, ma mi raccomando lavorate bene il composto tra un'ingrediente e l'altro. Aggiungete poi il succo e la scorza del limone grattugiato; l'ultimo ingrediente ad essere unito e' la farina che deve essere versata sull'impasto tutta in un colpo. Una volta miscelati bene gli ingredienti versate il composto in uno stampo circolare apribile da circa 20 cm di diametro che in precedenza avrete prima imburrato internamente e poi rivestito internamente nel fondo con un foglio di carta da forno ed esternamente (sia sotto che circolarmente) con carta di alluminio. A questo punto mettete il vostro stampo in un contenitore piu' grande adatto per il forno con dentro l'acqua che avete messo sul fuoco all'inizio (l'acqua deve essere alta al massimo 3 cm). Cuocete a bagnomaria a 180° finche' la superficie non inizia a colorarsi per poi abbassare la temperatura a 160° per circa 30 minuti (fate la prova stecchino che deve fuoriuscire asciutto). Spengete il forno e lasciate la torta all'interno per altri 15 minuti dopodiche' toglietela e lasciatela raffreddare prima di sformarla. A questo punto potete decidere se spennellare la superficie del dolce con del miele e poi spolverizzarlo con dello zucchero a velo oppure se spalmare sulla superficie un composto di marmellata ed acqua (per questa scaldate prima i 4 cucchiai di marmellata e 2 di acqua, lavorate il tutto con una forchetta per arrivare ad avere una sorta di crema). Potete gustare il dolce solo dopo averlo messo in frigo a compattarsi per circa 2 ore. Se durante la cottura la superficie si dovesse scurire un po' troppo coprite il dolce con un foglio di carta da forno e continuate la cottura.  Se durante la cottura il dolce si dovesse gonfiare al centro per poi una volta spento abbassarsi, non preoccupatevi in quanto e' una caratteristica di questa particolare torta.


Passaparola!

Condividi con i tuoi amici questo contenuto, cliccando sul tasto  Condividi  e  Segui Google+  qui sotto, in modo da aiutarmi a farmi conoscere sempre piu'...grazie di cuore, un abbraccio!!


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

logo tristar-b.jpg

princess-border.jpg

haccp.png

Associazione-Nazionale-Cuoche-a-Domicilio-2.jpg

 

Chiara con gusto  - Facebook

Chiara con gusto - Twitter

Chiara con gusto

Chiara con gusto    Chiara con gusto - Pinterest

 

 

 

 

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la direttiva del Garante della Privacy.

  ACCETTO L'UTILIZZO DEI COOKIE SUL SITO.