b_0_0_0_10_images_Frati_fritti_thumb[2].jpg

Una versione dei tipici dolcetti della bellissima Sardegna.

Ingredienti:

250  gr di farina 00,

250  gr di manitoba,

50    gr di burro,

50    gr di zucchero semolato,

2     uova,

250  ml di latte,

1     limone non trattato.

1     pizzico di sale,

35   gr di lievito di birra fresco,

1/2  bicchierino di limoncello,

1     bustine di vanillina,

       zucchero.

Procedimento:

in un piccolo recipiente mettete il lievito e scioglietelo con un po’ di latte tiepido, unite poi poca farina ed impastate fino a creare un impastino. Mettete il recipiente dopo averlo ben coperto in un ambiente riscaldato e lasciatelo lievitare per circa 30 minuti. Nel frattempo grattugiate la scorza del limone, fate fondere il burro, sciogliete lo zucchero in un po’ di latte. Versate la farina in una ciotola capiente e  utilizzando le fruste, unite le uova, il limone grattugiato, lo zucchero sciolto nel latte, il burro, il sale e iniziate a lavorare per alcuni minuti, poi versate il latte in piccole quantità in modo da incorporarlo lentamente. Quando il latte sarà finito, aggiungete il lievitino e lavorate  ancora un po’ il composto in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Mettete adesso  l’impasto in una ciotola capiente (per un'ulteriore lievitazione) ed unite il liquore gradatamente lavorandolo con le mani per farlo assorbire dopo di che spolverate l'impasto con un po' di farina, copritelo con un canovaccio e mettetelo a lievitare in forno spento con la luce accesa lontano da correnti d'aria (deve lievitare per almeno un’ora).Trascorsa l’ora, preparate un piatto con della farina, con  le mani infarinate  prendete dei pezzetti di pasta e formate delle palline della misura di un uovo, appiattite un po' le palline, infarinatele leggermente mantenendo una forma tonda, fate un foro al centro per dare alle palline una forma simile ad una ciambella. Sempre ben infarinate disponete le ciambelline ben infarinate in un contenitore  ben distanziate e lasciate lievitare di nuovo per un’oretta come sempre in un posto privo di correnti d'aria. Nel frattempo preparate una padella con dell' abbondante olio, il contenitore con dello zucchero e tanta carta assorbente. Passata l'ultima lievitazione togliete la farina dalle ciambelline e friggetele in abbondante olio ben caldo e, dopo averle fatte sgocciolare dall'olio in eccesso, zuccheratele e gustatele.

Consiglio: 

potete sostituire il lievito fresco con quello liofilizzato, in questo caso ne dovete utilizzare 12 gr. Questi dolcetti di carnevale sono caratterizzati dalla presenza nell'impasto del limoncello, al massimo lo potete sostituire con del Marsala o Vin Santo, ma non puo' essere sostituito con del latte o acqua perche' il dolcetto perderebbe tutto il suo gusto e profumo.

Attenzione:

Mi preme precisare che questa non e' la ricetta per eccellenza, ma solo una versione. La ricetta originale prevede l'utilizzo dello strutto al posto del burro, in alcune ricette al posto del limoncello viene utilizzato il Villacidro, in altre il Rum oppure la Malvasia. 


Passaparola!

Condividi con i tuoi amici questo contenuto, cliccando sul tasto  Condividi  e  Segui Google+  qui sotto, in modo da aiutarmi a farmi conoscere sempre piu'...grazie di cuore, un abbraccio!!


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

logo tristar-b.jpg

princess-border.jpg

haccp.png

Associazione-Nazionale-Cuoche-a-Domicilio-2.jpg

 

Chiara con gusto  - Facebook

Chiara con gusto - Twitter

Chiara con gusto

Chiara con gusto    Chiara con gusto - Pinterest

 

 

 

 

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la direttiva del Garante della Privacy.

  ACCETTO L'UTILIZZO DEI COOKIE SUL SITO.