b_0_0_0_10_images_tart_tain_di_patate.jpg

Ingredienti

2     patate medie a pasta gialla,

250 gr di farina 00,

140 gr di burro,

20  gr di parmigiano reggiano grattugiato,

1    rametto di rosmarino,

1    cucchiaino di zucchero,

      sale,

      pepe,

      acqua fredda.

Procedimento:

Metti in una ciotola abbastanza capiente  la farina setacciata in precedenza con un cucchiaino di sale, 3 pizzichi di  pepe e 125 gr di burro freddo a pezzetti. Lavora molto velocemente con le dita cercando di ottenere un composto sbricioloso, questo per evitare che il burro si scaldi troppo. Unisci poi gradatamente 7 cucchiai di acqua molto fredda. Amalgama bene il composto fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea. Anche in questo caso cerca di svolgere questa operazione molto velocemente. Avvolgi la pasta in un foglio di pellicola trasparente e metti in frigo a riposare circa 30 minuti. Mentre la pasta riposa, imburra uno stampo circolare da crostata, spolverizza la superficie con dello zucchero e distribuiscici sopra gli aghetti di rosmarino fatti a pezzettini. Mi raccomando lava con cura il rosmarino, asciugalo molto bene e solo successivamente taglialo a pezzettini. A questo punto passa ad occuparti delle patate prima sbucciandole e poi tagliandole a fettine quanto piu' possibile fini, immergile per 5 minuti in acqua bollente, scolale con cura adagiandole in un via via in fogli di carta assorbente. Tampona le patate con un panno asciutto e sistemale a raggiera sul fondo della teglia  poi spolverale con il sale e il parmigiano reggiano grattugiato. Passata la mezz'ora di riposo, riprendi la pasta, liberala dalla pellicola e stendila utilizzando un mattarello su di un piano leggermente infarinato cercando di ottenere un disco leggermente superiore al diametro dello stampo. Adagia sopra le patate la sfoglia  facendoloa scendere lungo i bordi dello stampo in modo da racchiudere del tutto le patate. Buca la pasta in più punti con una forchetta e cuoci la torta salata nel forno già caldo a 190° per circa 40-45 minuti dopo di che sformala e capovolgila in un piatto da portata e servila come antipasto a fettine o come contorno sostanzioso.


Passaparola!

Condividi con i tuoi amici questo contenuto, cliccando sul tasto  Condividi  e  Segui Google+  qui sotto, in modo da aiutarmi a farmi conoscere sempre piu'...grazie di cuore, un abbraccio!!


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

logo tristar-b.jpg

princess-border.jpg

haccp.png

Associazione-Nazionale-Cuoche-a-Domicilio-2.jpg

 

Chiara con gusto  - Facebook

Chiara con gusto - Twitter

Chiara con gusto

Chiara con gusto    Chiara con gusto - Pinterest

 

 

 

 

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la direttiva del Garante della Privacy.

  ACCETTO L'UTILIZZO DEI COOKIE SUL SITO.